I PAULLESI

LE COLONIE

La scoperta della montagna

C’era una volta il mare

ULTIMI LAVORI

Schloss Fischhorn

Schloss Fischhorn è un castello a Bruck sulla Großglocknerstraße a Pinzgau. Si trova su una collina al confine con Zell am See e domina la valle di Salzach e l’Oberpinzgau in direzione ovest. Il castello è di proprietà privata e non è accessibile al pubblico.

Un primo edificio fortificato fu probabilmente costruito intorno al 1200 e il castello apparteneva probabilmente ai signori di Goldegg, un’antica famiglia nobile di Salisburgo di Goldegg a Pongau. Successivamente il castello serviva sia come residenza per i vescovi sia come alloggio della tutela dei possedimenti Pinzgau della diocesi di Chiemsee. Rivolte, saccheggi, incendi, vendite varie, sequestri durante la guerra rendono la storia del Schloss Fischhorn degna di un romanzo. Dal 7 al 9 maggio 1945 Göring visse con Emmy e la figlia Edda nel castello prima di essere trasferito a Kitzbühel.

Delle forme neogotiche che lo rendevano unico, oggi rimane ben poco. Dal 2000 è stato restaurato da un privato e viene utilizzato per eventi culturali e mondani.

I MIEI CORSI PER IL CFP

Fotografia

Diaframma, stop, ISO ti sono oscuri? Il corso di fotografia che fa per te!
Qui le info

Lightroom

Dallo scatto alla camera bianca. Per controllare tutto il tuo processo creativo.
Qui le info

Ritratto

Per smettere di fare selfie e iniziare a scattare ritratti.
Qui le info

Street Photography

Un corso per il fotografo di strada, da HCB alla zeta!
Qui le info.
Dispensa!

ALCUNI PROGETTI

Colonia montana Beretta

La colonia Beretta del 1937 era il luogo di villeggiatura per i figli della più importante industria armiera trumplina tra il paese di Collio e il passo del Maniva a San Colombano.

Negli ultimi anni di guerra, in particolare nel periodo della Resistenza, il territorio attorno alla colonia registrò violenze e tragedie, che erano legate agli scontri tra partigiani, tedeschi e militi della RSI.

Colonia Beretta
Collio, San Colombano (BS)
Coordinate 45°49’18.6″N 10°23’45.6″E

Schloss Moosham

Schloss Moosham (Unterberg, Lungau, Salisburghese, Austria) fu documentato per la prima volta in un atto del 1191. Fu sequestrato dal principe-arcivescovo di Salisburgo intorno al 1285 e dal XIV secolo in poi fu la residenza di un burgravio episcopale. Nel 1520 divenne sede amministrativa della regione del Lungau e fu il centro amministrativo durante la caccia alle streghe tra il 1675 e il 1690. il principe-arcivescovo di Salisburgo sciolse il baliaggio di Moosham nel 1790, dopodiché il castello decadde. Oggi è una resistenza privata.

San Pietro in Gessate

La poco nota chiesa di San Pietro in Gessate (via Corridoni, Milano, proprio di forte al Palazzo di Giustizia) risale al XV secolo ed è un bellissimo esempio di architettura del Quattrocento lombardo.

Le prime testimonianze pervenuteci della chiesa risalgono al XIII secolo, quando viene nominata una chiesa dedicata ai santi Pietro e Paolo “in Glaxiate”, officiata dagli umiliati e la chiesa era dotata di un chiostro, oggi ricostruito e inglobato nella moderna struttura del Liceo scientifico Leonardo da Vinci.

Molti anni dopo, per volere di Maria Teresa d’Austria era stato destinato ad ospitare i ragazzi orfani di Milano, chiamati Martinitt, che potevano rimanere nei locali di San Pietro in Gessate fino ai 18 ed imparare un mestiere per il futuro.

Il chiostro venne trasformato in età napoleonica in un ospedale militare, deteriorando parte di ciò che sarebbe poi stato malamente rovinato dai bombardamenti del 1943. In particolare furono distrutte o gravemente danneggiate tutte le cappelle della navata destra, e l’attiguo convento.

CONTATTI

Dubbi? Domande? Perplessità?
Contattami.

*
*
*
Il tuo messaggio è stato spedito! Grazie.
Oops, qualcosa è andato storto!! Hai compilato i campi correttamente?.