BUS STOP

IN PRIMO PIANO



Abbazie: Tracce dal passato ad Abbadia Cerreto

ULTIMI LAVORI

Il monologo

Davide Verazzani è scrittore e drammaturgo milanese. Dopo aver sceneggiato la web-serie La linea dei topi, si specializza nella produzione di monologhi teatrali: A Life With the Beatles, Game of Sforza, L’ultimo Beatle, La tregua di Natale, Sembrava danzare, Il ’56 storia di calcio e carri armati.

Qui all’opera all’Oltheatre di Peschiera Borromeo, che – per chi non lo sapesse ancora – è tra i più dinamici e fichi teatri d’Italia.

Isola di San Giulio

Già sede del Seminario vescovile, nel 1973 venne fondato sull’isola, ormai abbandonata, un monastero benedettino, l’Abbazia Mater Ecclesiae, nel quale vengono svolte importanti ricerche, studi e traduzioni di testi antichi. Il monastero ha anche un laboratorio di restauro e centro di ricerca e studio sui tessuti antichi.

日本 (di Ninja e Sam)

Diceva Yoda: “Sempre due ci sono… Né più né meno… Un Maestro, e un Apprendista”. A volte gli apprendisti sono due: Ninja e Sam alla macchina fotografica, io alla post-produzione cercando di interpretare al meglio i loro lunghi e appassionati racconti: il Giappone.

Il campo

Un campo, da qualche parte della bassa lodigiana. Per un anno una o due foto al giorno…

Lodi in bianco e nero

Lodi – fondata il 3 agosto 1158 da Federico Barbarossa, in seguito alla distruzione dell’antico borgo di Laus Pompeia, già municipium romano, sede vescovile e libero comune – è tra le città d’arte più belle della Lombardia.  Queste sono il risultato di una “sfida” con gli alunni del corso di fotografia del CFP – Circolo Fotografico Paullese: raccontare Lodi con tre trittici e una cartolina…

I MIEI CORSI PER IL CFP

Fotografia

Diaframma, stop, ISO ti sono oscuri? Il corso di fotografia che fa per te!
Qui le info

Lightroom

Dallo scatto alla camera bianca. Per controllare tutto il tuo processo creativo.
Qui le info

Ritratto

Per smettere di fare selfie e iniziare a scattare ritratti.
Qui le info

Street Photography

Un corso per il fotografo di strada, da HCB alla zeta!
Qui le info

ALCUNI PROGETTI

Colonia: Bolognese

Le colonie della Riviera Romagnola rappresentano la pietra miliare dello sviluppo turistico delle località Romagnole, tanto che a loro si deve il ruolo di aver permesso la “scoperta del mare” a generazioni di italiani che fino ad allora avevano paura del mare. Lungo i 70 km della costa adriatica sono circa 246 le colonie, di cui almeno i 2/3 oggi sono edifici inutilizzati e abbandonati al degrado.

Questa è la colonia Bolognese in Rimini.

Spring and bike

Un classico per i paullesi: il giro in bicicletta tra campagna e canale Muzza. Un tentativo di raccontare con fotografie un luogo già visto mille volte.

Teramo, Duomo

« La Cattedrale di Teramo è una delle cose più singolari, più composite e insieme più schiette, che possegga l’arte italiana. Così com’è oggi, essa risulta dall’unione di due chiese, delle quali la più recente funge da abside alla più antica, mentre i due bracci del transetto sono ridotti l’uno a cappella, l’altro a sagrestia monumentale. La facciata, in pietra e mattoni, è quadrata, ma il ricco portale cosmatesco e l’alta guglia gotica che lo corona slanciandosi al di sopra del cornicione, creano una dimensione nuova e rendono affatto inedita questa singolare facciata. L’interno è nudo e sobrio: le colonne provengono da antichi templi pagani, le volte hanno la potenza delle cose migliori del Medioevo, il tabernacolo, di gusto romanico, protegge l’opera d’arte più preziosa della chiesa: il celebre paliotto di Nicola da Guardiagrele che attraverso trentacinque formelle narra la storia della vita di Cristo »
(Mario Pomilio, La Cattedrale di Teramo)

Tra Salisburgo e la Carinzia

Un progetto CHIPS ante-litteram: questa raccolta era stata pensata nel 2013 per essere fatto tutta con un iPhone fin da subito. Il salisburghese vale un viaggio fotografico.

Lodi a colori

Lodi – fondata il 3 agosto 1158 da Federico Barbarossa, in seguito alla distruzione dell’antico borgo di Laus Pompeia, già municipium romano, sede vescovile e libero comune – è tra le città d’arte più belle della Lombardia.  Queste sono il risultato di una “sfida” con gli alunni del corso di fotografia del CFP – Circolo Fotografico Paullese: raccontare Lodi con tre trittici…

Cerreto

L’abbazia del Cerreto era un monastero cistercense posto nel territorio lodigiano, nell’attuale centro abitato di Abbadia Cerreto. Era dedicata ai Santi Pietro e Paolo. Fu fondata nel 1084 dal conte Alberico da Cassino, come monastero benedettino e nel 1139 papa Innocenzo II la cedette ai cistercensi. A partire dal XVI secolo, a causa dello sviluppo del centro abitato circostante, la chiesa abbaziale assunse anche le funzioni di parrocchiale, dedicata all’Assunzione della Beata Vergine Maria. L’abbazia fu soppressa in età napoleonica, nel 1798. La chiesa continua a fungere da parrocchiale.

CONTATTI

Dubbi? Domande? Perplessità?
Contattami.

*
*
*
Il tuo messaggio è stato spedito! Grazie.
Oops, qualcosa è andato storto!! Hai compilato i campi correttamente?.