Il Post

0

Ispirati da Charlie Moss.

È facile sentirsi sconfitti prima ancora di iniziare quando si tratta di creare immagini artistiche. Una rapida ricerca in uno qualsiasi dei famosi siti di fotografia porta immagini bellissime e umilianti dagli angoli più remoti del mondo. Tuttavia, non è necessario fare il giro del mondo e licenziarsi perscattare belle fotografie. Puoi farlo a casa nel tuo salotto con spese minime se sei preparato e se pensi un po’ fuori dagli schemi!

Che cosa significa immagini artistiche?

Quando si parla di immagini artistiche o fine-art, si tende a parlare di uno stile fotografico piuttosto che di un metodo di produzione. In questo contesto, di solito è “arte creata per l’arte”: la fotografia è progettata per essere principalmente apprezzata per la sua bellezza piuttosto che per il suo oggetto. A volte ci sono stili di illuminazione e di elaborazione che possono essere associati al termine fine-art ma mode e tendenze vanno e vengono, anche nel mondo dell’arte!

Prospettive piatte o frontali

Le immagini piatte stanno guadagnando popolarità da un po ‘di tempo. Se scorri su Instagram o Pinterest, sicuramente le troverai. Ma la maggior parte delle immagini piatte dei social media sono fortemente focalizzate sulla creazione di una vera atmosfera commerciale che vende un prodotto o un’esperienza. Anche quei fotografi che non vendono nulla hanno spesso adottato questo stile commerciale per i loro feed personali e c’è spazio per una diversa interpretazione di questo stile di un’immagine da parte di fotografi creativi. La composizone con ripresa frontale era, è e sarà sempre un grande classico. Non dimentire di metterli anche al altezza del tuo soggetto.

Alla ricerca di ispirazione

È sempre una buona idea iniziare con una visione di come appariranno i tuoi scatti finali. Uno studio approfondito del dettaglio e della trama di un oggetto è un buon modo di iniziare a progettare una fotografia. Un viaggio al supermercato può regalare scoperte inattese: melograni, pomodori, peperoni, frutta esotica possono davvero alimentatare la tua immaginazione.

Un po’ di tecnica

L’illuminazione è tutto quando si tratta di creare studi fotografici ravvicinati di oggetti. Una grande e luminosa finestra in una giornata nuvolosa sono la soluzione ideale per ottenere una bellissima illuminazione naturale. Scegli prima uno sfondo per il tavolo, poi uno sfondo per lo sfondo, quindi metti la macchina fotografica su un treppiede e cerca la giusta inquadratura (con un braccio estensibile per riprendere gli oggetti da sopra).

C’è una teoria secondo cui gli umani leggono le immagini in modo simile a come leggono il testo scritto. Per noi da sinistra a destra. Ciò significa che quando scatto, quasi sempre inizio con la luce proveniente da destra e le ombre a sinistra. In questo modo se guardo l’immagine come un testo lo sguardo muovendosi da sinistra a destra passa dal buio alla luce: dovrebbe sembrare più naturale. Se la luce non è adatta, aspetta! Girare con la luce disponibile non è sempre il processo più veloce, ma può essere molto gratificante ma se necessario utilizza una tenda bianca o colorata per gestire al meglio la quantità di luce e il suo tono di fondo e magari qualche cartoncino come pannello riflettente per ammorbidire le ombre.

Controllo della fotocamera

Una delle cose migliori del digitale è il controllo da remoto delle macchina fotografia: guardare la composizione su uno schermo è la miglior soluzione per fare cercare immagini piatte senza dover fare un corso di acrobazia. In questo modo puoi guardare la scena mentre muovi gli oggetti per ottenere la composizione perfetta prima di premere il pulsante dell’otturatore.

Cerca qualcosa di diverso

Cambiare gli obiettivi, specialmente se si scatta con focali fisse, può davvero aiutarti a trovare un’altra grande immagine se sei bloccato o pensi di aver già ottenuto “l’unico”. Cambiare la tua prospettiva e scendere più in basso o in alto può anche stimolare nuove idee quando si tratta di riprendere lo stesso soggetto.

Colore o bianco e nero?

Un famoso fotografo di ritratti del secolo scorso, quando la fotografia era solo con pellicola e stampe chimiche, era molto sincero sul perché le persone spendessero soldi per farsi ritrarre: dava ai suoi clienti delle fotografie che non potevano creare facilmente a casa e lo faceva virando e “colorando” ogni immagine. Oggi è relativamente facile con le moderne fotocamere ottenere un’immagine con colori fedeli alla realtà ma è anche molto più difficile far risaltare fotografia tra le tante. Se tutti possono scattare immagini che assomigliano a ciò che hai di fronte, devi andare oltre: la luce, la messa a fuoco e la composizione dell’immagine devono essere speciali per ottenere una fotografia davvero unica.

Vedere l’arte ovunque

Con un po’ di pratica, puoi iniziare a vedere il potenziale in ogni oggetto per diventare un soggetto per uno fotografia di fine-art. Molti artisti si sono occupati di fotografare, e ancora prima, di dipingere gli oggetti che li circondavano. Non hai bisogno di viaggi costosi in tutto il mondo in luoghi esotici o intere squadre di persone per creare fotografie d’arte. Hai solo bisogno di un occhio attento, della la tua macchina fotografica e del tuo tavolo da cucina.