Il Post

0

Molte persone si lamentano del fatto di perdere un’esperienza di famiglia perché fotografano sempre. Se ti concentri più sul vedere che sul clic, potresti scoprire di essere più in sintonia con gli eventi che mai… Ecco come Mat Coker ci insegna a scattare foto spontanee durante il Natale. Una sfida sempre divertente.

1. Che tipo di momento è?

Questa prima domanda che pongo su un momento spontaneo è se si tratta di un momento di azione o di un momento emotivo. Cosa ti ha ispirato a prendere la macchina fotografica? Stai anticipando una raffica di emozioni eccitate? Qualcuno sta per fare qualcosa? Azione contro emozione è un modo rapido per comprendere la natura del momento che sta per accadere e per scegliere il tipo di fotografia che andrete a realizzare

2. Qual è l’angolo migliore da usare?

Ci sono quattro angoli principali dai quali puoi scegliere:

  • Vista a volo d’uccello
  • Angolo alto
  • Faccia a faccia
  • Angolo basso

Le riprese dall’alto rendono la scena più drammatica, i faccia a faccia le fotografie più coinvolgenti.

3. Prestare attenzione allo sfondo

Gli sfondi possono essere una distrazione nella foto se sono disordinati o confusi, ma possono anche completare la storia raccontata dalla tua foto. Uno sfondo semplice e pulito è più facile da gestire, quelli più scenografici e panoramici non devono mai essere troppo disordinati.

4. Tieni un diario

Puoi scrivere dei tuoi figli, dei tuoi genitori o delle tue tradizioni. Pensala come un modo per preservare parte della storia della tua famiglia. Scrivi dei momenti dei giorni passati e dei nuovi momenti che accadono intorno a te. Scrivere ti costringe a fissare i momenti importanti con un po’ di calma e a pensare a quale fotografia può accompagnare i tuoi scritti

5. Conclusioni

Questo Natale, mentre prendi la tua macchina fotografica per scattare foto spontanee questo Natale, pensa:

  • È un momento di azione o emozione?
  • Quale angolo sarebbe il migliore?
  • Lo sfondo è pulito o panoramico?
  • Di cosa scriverò?